Sistema Museale di Ateneo

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
English | Caratteri normali - Caratteri grandi

Contenuto della pagina

Cortile di Volta

Cortile Volta

 


Cortile di Volta

Il Cortile Volta appartiene al nucleo del XV secolo dell'Università, ma il suo aspetto è il risultato della ristrutturazione di Pessina del XVII secolo ed è riconducibile alla tradizione manieristica lombarda. Ha un perimetro rettangolare con un doppio portico di colonne doriche di granito binate con una balaustra a pilastrini.

Chiamato in origine il portico legale, perché circondato dalle aule della Facoltà di Legge, deve la denominazione corrente alla presenza della statua di Alessandro Volta scolpita da Antonio Tantardini nel 1878 in occasione del centenario della nomina di Volta a professore di fisica sperimentale a Pavia.

Volta è raffigurato in toga professionale con la pila nella mano sinistra . Nei muri perimetrali, sotto il portico si possono ammirare numerose pietre tombali e epigrafi in memoria. Le più antiche e interessanti risalgono al XV e XVI secolo e sono dedicate ad alcuni dei più famosi insegnanti di Pavia.


Torna all'inizio