Sistema Museale di Ateneo

Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
English | Caratteri normali - Caratteri grandi

Contenuto della pagina

maggio 2007

Navigare per il Sito web della mostra

Sito internet della mostra

Catalogo

Medicine and Life Sciences in Pavia and Bologna: History and Legacy

Tongji University - Siping Road, 1239, Shanghai, P.R. China (May 17-27,2007)

 


"Medicine and Life Sciences in Pavia and Bologna: History and Legacy"

Allestita a Shangahi la mostra era dedicata alla storia della Medicina e della Biologia delle Università di Pavia, Bologna e della Tongji University di Shanghai dal 17 al 27 maggio 2007

La mostra è stata organizzata insieme allo IUSS in occasione dei cento anni della Tongji University.

In esposizione per il pubblico di Shanghai documenti, strumentazioni e pubblicazioni delle Facoltà di Medicina di Bologna e Pavia dalla loro fondazione ai giorni nostri per celebrare i cento anni della Tongji University, che nacque nel 1907 a Shanghai come Medical School in un periodo di grande espansione delle ricerche in campo biomedico.
Scopo della mostra è stata l'esplorazione di alcuni punti nodali della storia delle scienze della vita e della medicina e la loro eredità in alcuni dei più recenti ed eccitanti sviluppi in questi settori dell'umana conoscenza.

Fin dalla loro fondazione, le Università di Bologna (1088) e di Pavia (1361) si sono spesso identificate con la frontiera dell'esplorazione e delle conoscenze della vita, come illustra il materiale esposto in mostra, che presenta i precursori e i grandi innovatori della Medicina e della Biologia. A iniziare da Mondino de' Liuzzi a Bologna con la prima dissezione anatomica (1318), e con Marcantonio della Torre che collaborò all'Università di Pavia con il grande genio Leonardo da Vinci (1510-1511). Nei secoli seguenti molti importanti scienziati hanno lavorato in queste Università: tra gli altri Gerolamo Cardano (filosofia naturale, medicina), Giovanni Battista Carcano Leone (il primo a descrivere il forame ovale e il dotto arterioso nel cuore fetale), Gaspare Aselli (lo scopritore dei vasi chiliferi), Marcello Malpighi (lo sviluppo della microscopia), Luigi Galvani e Alessandro Volta (elettrofisiologia, invenzione della pila), Antonio Maria Valsalva (struttura dell'orecchio medio), Giovan Battista Morgagni e Antonio Scarpa (chirurgia ed anatomia), Lazzaro Spallanzani (storia naturale, fisiologia, fecondazione artificiale), Camillo Golgi (fondatore delle moderne neuroscienze, della biologia cellulare e della malariologia), Alessandro Codivilla (chirurgia ortopedica).

All’ inaugurazione della mostra erano presenti Alberto Calligaro, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, il prorettore della Tongji University, Li Guoqiang, l'ambasciatore italiano in Cina Riccardo Sessa, il Direttore dello IUSS di Pavia Roberto Schmid e il prorettore di Bologna Roberto Grandi.

La mostra ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell'Università e della Ricerca, del Ministero dei Beni e Attività culturali e dell'Istituto Italiano di Cultura di Shanghai.




Torna all'inizio